Creative & Communication

Il 2018 di True Company: continuità e sviluppo. Una sede aperta. Progetti integrati che confermano e allargano la fiducia dei clienti. Sapendo che il futuro vuole integrazione. Regie uniche per velocizzare il time to market

Massimiliano Gusmeo

Intervista a Massimiliano Gusmeo, Ceo TRUE COMPANY.

Il vostro 2018 sarà ricordato per…?

“Il 2018 l’abbiamo vissuto sotto il segno di due parole chiave: continuità e sviluppo. Questi due aspetti si evidenziano innanzitutto lato cliente perché l’anno si chiude con i rinnovi sostanzialmente da parte di tutte le nostre aziende clienti e con ottime prospettive di sviluppo e crescita con la quota di gare vinte che ha ampiamente superato il traguardo della doppia cifra. Questo dato si cala in un anno molto dinamico e ricco di novità per True Company che ha proseguito la sua crescita con l’innesto di nuove figure professionali in tutte le divisioni e che nel primo half ha inaugurato la nuova sede del Gruppo, uno spazio non convenzionale in grado di riflette la mission e il valore fondativo: #StickToThePeople. La vicinanza alle persone ha portato in maniera naturale a un’apertura totale della sede che, nei fatti, è uno spazio polifunzionale. True Company ha, infatti, reso il suo cuore pulsante uno spazio condiviso con clienti, partner e prospect. A riprova di questa impostazione è opportuno ricordare la prima edizione dei #TrueTalk,  format di incontro/dialogo che vede sedere allo stesso tavolo professionisti provenienti da molteplici settori che, grazie alla contaminazione, offrono diversi punti di vista e spunti sul mondo della comunicazione. Infine, la nuova casa è anche una galleria d’arte che custodisce importanti opere d’arte moderna e contemporanea: un luogo d’ispirazione per tutti i talenti del Gruppo ma anche uno spazio eventi non convenzionale immerso nel bello”.

Quale o quali i lavori più significativi e perché?

“Sono stati molti. Innanzitutto è bene menzionare i lavori che hanno ottenuto premi e riconoscimenti. Repower è salita sul secondo gradino fra le migliori campagne tradizionali B2B. La campagna Giver Viaggie Crociere ha ottenuto un oro nella categoria Tempo Libero fra i press&outdoor e, pochi giorni fa, Bràulio con #RifugioBraulio ha ottenuto un bronzo per il brand content. Altrettanto importante è stata la campagna realizzata per la Californiana Almond Board che ha inaugurato con noi la comunicazione sul territorio nazionale. Infine è proseguita e si è ampliata la collaborazione con Bayer che ha affidato al Gruppo la comunicazione di brand importanti come Supradyn, Gynocanesten e di un nuovo dispositivo contraccettivo. è particolarmente significativo che premi e casi di successo provengano da settori molto eterogenei, un elemento che comprova la capacità del Gruppo di essere rilevante in molteplici campi”.

Cosa prevedi sarà l’elemento caratterizzante della comunicazione 2019 e come vi siete preparati a questo challenge?

“L’impostazione che abbiamo dato al Gruppo e al nostro metodo di lavoro si sta rivelando vincente. Sotto lo stesso tetto abbiamo professionisti e competenze diffuse che ci consentono di avere uno sguardo strategico d’insieme sui progetti che seguiamo. Da noi non c’è un ambito specialistico che prevale e, dunque, il percorso che molti dei nostri partner hanno intrapreso è stato quello di affidarci man mano numerosi aspetti e leve delle campagne integrate. In alcuni casi progetti di gestione dei social sono sfociati in progetti Pr o campagne Atl e viceversa.

L’elemento caratterizzante della comunicazione dell’anno che verrà è l’integrazione, perché notiamo che sempre più realtà percepiscono la necessità di avere un riferimento unico per molteplici attività; questa esigenza è dovuta al bisogno di velocizzare il time to market. La ricerca di una nuova agenzia per ogni progetto e i relativi passaggi informativi sono un ostacolo a questa necessità di essere velocemente on air con l’esecuzione di nuove idee. Noi siamo pronti a cogliere la sfida dell’alta qualità in poco tempo, un challenge che è ancora più rilevante nell’ambito dei contenuti video, il formato più premiante a termini di engagement: proprio per questo, avendo colto questo trend, True Company ha chiuso nel 2018 una integrazione strategica della video content factory Twoshotche in questo campo è specializzata”.

Related articles