Creativity & Beyond

Hyundai e Fab scendono in campo per il calcio femminile con #ungiocodaragazze

In occasione del Mondiale di calcio femminile Hyundai, Main Global Partner e Official Car Partner di AS Roma e Official Partner del Mondiale, insieme a FAB / La Fabbrica Creativa, agenzia guidata da Davide Colombo e Valerio Le Moli, hanno realizzato un evento pensato per celebrare uno sport ora anche femminile.

In collaborazione con l’AS Roma, Hyundai ha affrontato i preconcetti – tutti maschili – legati al movimento calcistico femminile, in particolar modo in Italia. E lo ha fatto sfidando alcuni uomini a dimostrare sul campo la loro convinzione che il calcio sia una prerogativa solamente degli uomini.

I protagonisti dello scherzo organizzato dalla casa automobilistica, che partecipa come sponsor al campionato del mondo di calcio femminile in programma dal 7 giugno al 7 luglio in Francia, hanno potuto constatare a proprie spese che il calcio femminile è competitivo e spettacolare, proprio come quello maschile. Ma non solo. Lo spirito delle giocatrici della AS Roma e della loro coach, Betty Bavagnoli, hanno dimostrato che forse sono proprio le ragazze quelle che oggi rappresentano al meglio i veri valori del calcio, uno sport che oltre alla vittoria deve prevedere sportività e voglia di divertirsi e divertire.

L’evento, ripreso in un video content on line dal 14 giugno sui canali social di Hyundai, lancia l’invito a fare il tifo per le ragazze del calcio. Quelle che giocano nella AS Roma e, più in generale, quelle che scendono in campo ogni domenica per difendere con grinta, passione e talento i colori della propria maglia.

Credit

Agenzia: Fab – La Fabbrica Creativa
Executive Creative Director: Valerio Le Moli
Head Of Copy: Massimo Paternoster
Head Of Art: Giulio Frittaion
Producer: Paola Malnati
Cdp: Piraña Film
Executive producer: Jacqueline Gualdi
Producer: Myriam Pinotti
Regia: Giovanni Battista Bacilieri
Dop: Filippo Delzanno
Editor: Giovanni Battista Bacilieri, Damiano Daresta
Audio & sound design: Daniele de Virgilio