Media & Research

Groupama Assicurazioni on air su RAI Radio 2 per la 102esima edizione del Giro d’Italia

Groupama Assicurazioni rinforza il sostegno verso il mondo dello sport e rinnova l’appuntamento con il Giro d’Italia. In linea con il piano di sponsorship triennale, per il secondo anno consecutivo, il Gruppo Groupama sarà presente con la squadra ciclistica Groupama-FDJ per replicare gli ottimi risultati della passata edizione.

In parallelo Groupama Assicurazioni, prima filiale estera del gruppo, racconterà tutte le emozioni del Giro attraverso alla collaborazione con Rai Radio 2, Entertainment partner 2019 del Giro d’Italia.

La pianificazione multichannel di Rai Pubblicità, prevede la presenza del brand Groupama Assicurazioni nelle principali trasmissioni che andranno in onda durante la competizione. Nello specifico, all’interno di Caterpillar Am verrà realizzata una rubrica di 7 puntate, ‘Giro che passione. Le grandi imprese della corsa rosa’, dedicate alle grandi imprese del Giro.

Al progetto sarà data continuità pomeridiana all’interno della trasmissione ‘I Numeri Uni’ con una serie di iniziative che tratteranno il ciclismo non unicamente nell’ambito del professionismo ma esalteranno, in chiave ironica, la passione per gli amatori di questo sport.

La programmazione verrà parallelamente arricchita con Product Placement e Radiopromozioni all’interno delle 2 programmi radio.

Sono previste numerose iniziative territoriali per premiare i clienti che hanno preso parte ai contest online: i vincitori avranno diritto a esclusivi pass Groupama grazie ai quali potranno accedere all’area Hospitality e assistere all’arrivo delle singole tappe da una posizione privilegiata e riservata a ospiti top.

Il racconto del Giro d’Italia verrà ripreso anche sui social con contenuti foto e video brandizzati Groupama Assicurazioni dedicati alle tappe. Groupama Assicurazioni, inoltre, sarà la protagonista delle pillole video,’L’abbecedario del Giro d’Italia’, grazie alle quali racconterà personaggi, miti, leggende e curiosità di questo sport attraverso il commento di Davide Cassani, da gennaio del 2014 CT della nazionale italiana maschile élite di ciclismo su strada.