Updating

Golin, agenzia del gruppo Interpublic, annuncia la sua nuova strategia e il suo posizionamento. Anche in Italia

Team Golin Italy

“Nell’era degli earned media, il nostro settore deve avere chiarezza e convinzione sull’impatto che le pubbliche relazioni hanno sul business”, afferma nella nota il co-Ceo Matt Neale. “Le pubbliche relazioni non sono mai state così dinamiche come adesso. I clienti sanno che l’attenzione non si può comprare, ma deve essere guadagnata. E chi lavora nelle pr, lo sa fare meglio di chiunque altro. Siamo orgogliosi di quello che facciamo e vogliamo incoraggiare tutti a condividere il nostro progetto che rende questa disciplina così dinamica”.

 Come parte della strategia PR progressive di Golin, l’agenzia ha lanciato un nuovo sistema operativo globale con un set di prodottivper supportare dati e analisi. La nuova tecnologia è stata progettata su due principi: predire e definire strategie; misurare i risultati di tali strategie durante l’intero customer journey.

 Il primo, Relevance Radar, è una piattaforma dotata di intelligenza artificiale che aiuta a individuare, mitigare e misurare opportunità per i clienti. Il secondo, CXPR, combina la Customer Experience con le tecniche di pubbliche relazioni per costruire relazioni più profonde con i clienti, raccontare storie coinvolgenti e mettere in contatto con gli influencer al momento giusto. Il CXPR usa a proprio vantaggio insight provenienti dai social per agevolare i processi decisionali. Sia Relevance Radar che il CXPR allineano le pubbliche relazioni con l’intero customer journey acon l’obiettivo di massimizzare l’impatto per i clienti.

“Il mondo della comunicazione sta vivendo un momento di estrema confusione. E molti attori sembrano aver paura di definire le loro logiche imprenditoriali all’interno del settore delle Pubbliche Relazioni. Probabilmente per derive poco virtuose che ha preso questo ambito. Non Golin”, aggiunge Antonella Lupica, Executive Director, Head of Golin Italy. “In un’epoca di iperconnessione, di dialogo da molti a molti e di complessità mai registrate in precedenza, si può limitare la gestione professionale della visibilità e reputazione di manager, aziende e brand sotto la generica definizione di comunicazione? No. Le relazioni non sono mai state tanto pubbliche quanto oggi. E Golin se ne riappropria con orgoglio, ridefinendo gli atti tipici della professione per portare ai propri clienti risultati tangibili e misurabili, partendo da sé. Sviluppando strumenti innovativi che tengono conto di una realtà fatta di influencer, customer experience evolute e nuove modalità dialettiche. Investendo sui talenti, perché possano esprimere il loro massimo potenziale, con la chiara missione di ridefinire la grammatica dell’intero settore”.
Per supportare i clienti nel loro obiettivo di raggiungere un mercato globale profondamente diversificato, Golin si impegna affinché ciascuno dei suoi uffici rifletta al meglio le città e le comunità in cui hanno sede. Per questo, Golin ha assunto Margenett Moore Roberts, ex capo mondo Inclusion&Diversity di Yahoo! Nel ruolo di dirigente dell’ufficio Inclusion & Diversity in Golin, Margenett è consulente per clienti e staff per le strategie da attivare per raggiungere le diverse comunità in tutto il mondo. Inoltre, come parte della strategia d’agenzia, Golin si impegna all’uguaglianza di genere nella retribuzione in tutti i suoi uffici nel mondo, affiliati inclusi.