Creative & Communication

Dopo ‘Semplice come respirare’, Fineco presenta il nuovo soggetto della campagna focalizzata sulla semplicità. Firma Bcube, pianifica MediaCom

FinecoBank presenta il nuovo soggetto della campagna di comunicazione incentrata sul concetto di semplicità, con l’obiettivo spiegare come le cose semplici sono quelle che funzionano meglio.

Questa seconda fase vedrà Fineco ‘sorridere’ su tutti i media per rafforzare il nuovo posizionamento: la banca che semplifica la banca, offrendo soluzioni trasparenti e accessibili a tutti i clienti in modo semplice.

“Dopo il successo del primo soggetto ‘Semplice come respirare’, abbiamo voluto concentrarci su un’altra delle azioni che le persone compiono con naturalezza: sorridere. Con la stessa naturalezza, i nostri clienti vivono la propria banca, in modo semplice e senza pensieri”, commenta in una nota Paolo Di Grazia, direttore Banca Diretta FinecoBank.

Questo spot è un nuovo, importante tassello della comunicazione di Fineco. E’ come se, con il film del ‘Respiro’ avessimo cominciato un ragionamento che ora, con ‘Sorriso’, prosegue e si completa. E poi, con i tempi che corrono, un po’ più di sorrisi, nella vita non possono che far bene”, aggiunge Francesco Bozza, ceo e direttore creativo esecutivo Bcube.

Il progetto della campagna è stato realizzato da Bcube. Sotto la direzione creativa di Francesco Bozza hanno lavorato il direttore creativo associato Sergio Spaccavento, Andrea Stanich (client creative director), Salvatore Zanfrisco (art director) Marta Agostini (copywriter). Account director Raffaello Dell’Anna, producer Veronica Pasi. Cdp Akita, regia Luca Maroni, musiche di Philip Abussi. La pianificazione media è a cura di MediaCom. La campagna, on air dal 7 aprile, verrà veicolata su tv, radio, ooh e web.