Updating

Dopo 18 mesi, Alitalia incarica Alberta Ferretti di creare nuove divise. In rete pioggia di critiche per gli sprechi. Ma la compagnia precisa: “Nessun esborso per la collaborazione”

Sarà Alberta Ferretti a disegnare le nuove divise Alitalia. La stilista ha accettato di collaborare per rinnovare l’immagine della compagnia italiana, con una collezione che coniughi eleganza e praticità per garantire a tutto il personale, di volo e di terra, comfort e benessere in ogni occasione lavorativa e in tutte le stagioni. La casa di moda curerà il disegno e la progettazione delle nuove uniformi.

A causa del naturale logoramento dei capi, passato un certo periodo di tempo è necessario procedere al riassortimento delle divise, spiega una nota della compagnia. Ecco perché, in vista della prossima fornitura di magazzino si è deciso di sostituire l’attuale modello con un nuovo disegno firmato da una stilista italiana. La scelta di cambiare le divise è stata presa anche per venire incontro alle numerose richieste provenienti dal personale operativo, con il proposito di migliorare il benessere e la qualità del lavoro di chi le indossa tutti i giorni. L’intento è quello di rendere disponibili le nuove uniformi per l’estate.

Precisando che la collaborazione con la casa di moda per la creatività e la progettazione delle nuove divise Alitalia non comporta alcun esborso finanziario per Alitalia.