Updating

ADCI Awards 2019, Taddeucci/Albanese: “SuperHumans è stata l’agenzia indipendente più premiata. Il bel risultato creativo arriva dopo un anno di crescita incredibile. Raggiungere questi risultati da indipendenti, per di più da un posto difficile come Roma, è una specie di miracolo”

Luca Albanese e Francesco Taddeucci

Si è appena conclusa l’edizione 2019 degli ADCI Awards, confermando la crescita di SUPERHUMANS, agenzia indipendente che ha vinto 3 Ori, 3 Argenti,3 Bronzi e un Grand Prix for Good per Fondazione EBRI – Rita levi Montalcini.

Il gratificante risultato creativo arriva dopo un anno di crescita che ha portato la sigla, nata a Roma, ma con clienti  sparsi un po’ per tutta Italia ed Europa, a crescere come organico e come fatturato, e che può contare oggi su circa 60 persone tra Roma e Milano.

Francesco Taddeucci, Creative Partner insieme a Luca Albanese, commenta: “Raggiungere questi risultati da indipendenti, per di più da un posto difficile come Roma, è una specie di miracolo. Nei primi anni abbiamo pensato soprattutto a costruire e a crescere. Oggi che siamo più solidi ci stiamo dedicando ad alzare il livello creativo, grazie ai talenti che lavorano con noi, e all’attenzione per  il fattore umano che è sempre stata la nostra formula preferita. Non a caso ‘Prove you’e not a robot’ è inciso sul desk al nostro ingresso”.
Pierluigi Riccio e Alice Scornajengh

Aggiunge Alice Scornajenghi, Creative Director insieme a Pierluigi Riccio, aggiunge:

“Ho iniziato a lavorare in SuperHumans da meno di un anno e non potrei essere più soddisfatta di così. Ora guardiamo già ai prossimi brief e con i creativi intelligenti e appassionati che lavorano qui non posso che essere ottimista”.
Paolo Platania

Mentre Paolo Platania, Managing Director e Partner, conclude: “E’ proprio il caso di  dire che i coni che abbiamo vinto sono solo la punta di un iceberg fatto di passione, attenzione, voglia di investire sempre su talenti e su settori diversi, con una grande capacità di movimento, senza mai sederci sulle nostre competenze. Questi tre metalli ottenuti con 3 clienti diversi ci fanno capire che la strada è quella giusta”.