Rubriche / Dati e Mercato

Umbro torna in Italia. Lo rilancia la pugliese NewAge

23
Apr

Schermata 2018-04-23 alle 19.27.50
Umbro, marchio del mondo del calcio fondato in Inghilterra nel 1924 dai fratelli Humphreys, torna in Italia dopo un lungo periodo di assenza.
A rilanciarlo sarà un’azienda del Sud, la pugliese NewAge (nella foto i founder, i coniugi Pino Magno e Maria Grazia Fortunato), con sede a Corato, gruppo storico nella produzione di abbigliamento intimo, che nel 2017 – anno in cui ha festeggiato i suoi primi 20 anni – ha fatturato oltre 16 milioni di euro, in crescita costante negli ultimi anni, per un totale di circa 6 milioni di capi messi sul mercato con marchi in licenza nei settori underwear, homewear e beachwear, fra i quali Diadora, Laura Biagiotti e Paul Martin, attualmente il core business della NewAge.
Umbro Italy dal 2018 rappresenta una nuova business unit per l’azienda, che attraverso questa master licence per l’Italia, acquisita attraverso un accordo con la proprietà del brand, il fondo newyorkese Iconix Brand Group, punta ad acquisire un’importante fetta di mercato anche nel segmento sportswear, in crescita sul mercato del fashion.
Il lancio della prima collezione di Umbro Italy, autunno-inverno 2018, è in programma a luglio. La previsione di fatturato per il secondo semestre del 2018 è di 8 milioni di euro.









Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza possibile sul nostro sito.
Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy.Proseguendo con la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie