05
Dec

Sono stati Indesit UK e Coordown ad aggiudicarsi la XV edizione del Premio San Bernardino per la pubblicità socialmente responsabile.

Indesit Uk ha lanciato la campagna #DoItTogether che punta i riflettori sulla tematica della parità di genere e in particolare sulle faccende domestiche che nella maggior parte dei casi sono svolte ancora dalle donne. Realizzata da J. Walter Thompson Milano ha vinto nella categoria delle aziende profit. “E’ stata scelta la strategia dell’ironia. La campagna gioca con il clichè della casalinga raccontando la gender equality, uno dei temi più attuali del momento. Abbiamo voluto affermare con forza attraverso un linguaggio comune e leggero che gli stereotipi di genere si possono superare”, commenta nella nota Giuseppe Salinari, General Manager J. Walter Thompson.

Per la categoria non profit il riconoscimento è stato assegnato a #NotSpecialNeeds di Publicis New York (guarda il video più sotto). La campagna è stata lanciata dall’Associazione Coordown in occasione del World Down Syndrome Day, che si celebra ogni 21 marzo, con una domanda: Quali sono i bisogni speciali delle persone con la sindrome di down?

Oreste Torre, addetto stampa Coordown: “La campagna parte da un modo di dire inglese ‘special needs’, che indica le persone con disabilità, lo spot vuole far vedere come le persone con sindrome di down hanno gli stessi bisogni di tutti. Siamo partiti da un’espressione socialmente accettabile per stigmatizzarla, usando un tono ironico perché secondo noi, questa espressione è poco inclusiva, fa riferimento a due mondi che possono parlarsi, incontrarsi ma restano distinti, così abbiamo fatto riferimento ironicamente a situazioni paradossali: farsi massaggiare da un gatto, vestire una pesante armatura o mangiare uova di dinosauro, queste sono esigenze speciali. I ragazzi con sindrome di down possono avere bisogno di un sostegno, di un aiuto ma ciò non cambia la natura dei loro bisogni umani”.

Il Premio Giovane Pubblicitario 2017 è stato assegnato a Na Cheng, dell’Istituto Confalonieri di Roma, indirizzo grafico pubblicitario, per il progetto assegnato da D.i.Re, Donne in Rete contro la violenza. Il riconoscimento è stato conferito, come si afferma nella motivazione letta da Gianna Ulizio, dell’Associazione Di.Re, per ‘la capacità di elaborare in modo creativo il messaggio sulla violenza contro le donne per la prossima campagna sui social network dell’associazione’. La studentessa svolgerà uno stage presso una agenzia pubblicitaria.










Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza possibile sul nostro sito.
Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy.Proseguendo con la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie