Rubriche / Dati e Mercato

Pieno di utili per Amazon e Google. Microsoft vola con il cloud

27
Oct

Amazon per il periodo luglio-settembre segna un utile di 256 milioni di dollari, in rialzo dell’1,6% dai 252 milioni dello stesso periodo dell’anno scorso. I ricavi sono saliti a 43,74 miliardi di dollari, sopra i 42,19 miliardi attesi dagli analisti. Le azioni sono salite del 30% dall’inizio dell’anno. La farmaceutica, riferisce l’Ansa, è ritenuta da molti osservatori la nuova frontiera di Amazon, dopo l’ingresso nell’alimentare con Whole Foods.

Alphabet, holding a cui fa capo Google, chiude il terzo trimestre con un utile di 6,73 miliardi di dollari, +33% rispetto ai 5,06 miliardi dello stesso periodo dell’anno scorso. I ricavi sono saliti del 24% a 27,77 miliardi di dollari. I ricavi da pubblicità di Alphabet sono aumentati del 21,4% a 24,07 miliardi di dollari. La voce ‘altri ricavi’, che include il cloud e le vendite hardware, è cresciuta del 40% a 3,41 miliardi di dollari.

Microsoft ha per contro riportato utili netti pari a 6,6 miliardi di dollari contro i 5,66 miliardi di un anno fa. I ricavi di Azure, la divisione cloud, sono saliti del 90% rispetto all’anno scorso, mentre i ricavi legati alle vendite di Office 365 sono incrementati del 30%.

 










Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza possibile sul nostro sito.
Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy.Proseguendo con la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie