28
Jun

OMD supporta la Ricerca 2017 dell’Osservatorio eCommerce b2c del Politecnico di Milano, che ha l’obiettivo di analizzare e monitorare l’evoluzione del commercio elettronico nel nostro Paese, definendone modelli di business e prospettive di sviluppo. 

L’Osservatorio è svolto in collaborazione con Netcomm, il consorzio del commercio elettronico italiano che raggruppa una compagine di operatori dell’eCommerce operanti in Italia.

Le attività di ricerca hanno inoltre l’obiettivo di supportare tutti gli operatori del settore nella comprensione dei nuovi scenari, degli strumenti e dei servizi disponibili, in modo da poter declinare al meglio le proprie strategie di presenza online.

In quest’ottica il ruolo di OMD è di fornire il proprio contributo nello studio del consumer journey, della consumer experience e nell’analisi dei merchant, temi che potrà approfondire attraverso il panel proprietario di ricerca. L’esperienza maturata nei diversi mercati è, inoltre, un bacino di conoscenza utile per poter contribuire alla formulazione dei futuri scenari e per aprire la discussione sull’importanza dei dati, che aiutano a individuare gli interessi dei consumatori e a declinare piani di comunicazione mirati.

Il primo appuntamento in cui OMD sarà coinvolta si tiene oggi, in occasione dell’evento verticale sul Food&Grocery dell’Osservatorio eCommerce b2c, presso il campus Bovisa a Milano.  Durante la tavola rotonda verranno presentati i risultati della ricerca sul tema e si aprirà la discussione tra i diversi attori della filiera, lato domanda (merchant, produttori e retailer) e lato offerta.

Per OMD interverrà come relatore Antonio Montesano, Head of Digital, che sottolineerà l’importanza dell’addressability dell’adv, la necessità di un utilizzo mirato dei dati e la centralità dell’ascolto della rete per costruire strategie efficaci.

Graziana Pasqualotto, Managing Director di OMD, così commenta in una nota la decisione di supportare la Ricerca dell’Osservatorio: “l’e-commerce è un tema molto importante per alcuni dei nostri clienti, essere parte dell’osservatorio ci permette di aprire il dialogo con tutti i player della filiera e questo da un lato ci consentirà di tenerci aggiornati sui nuovi scenari e sulle possibilità ancora inespresse nel nostro Paese; dall’altro ci permetterà di dare il nostro contributo, in qualità di esperti di comunicazione e di utilizzo dei dati, per poter individuare insieme come potenziare le possibilità di incontro tra domanda e offerta”.










Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza possibile sul nostro sito.
Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy.Proseguendo con la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie