Rubriche / Immagini, Video, Suono

Da Lorenzo Marini il Manifesto per la Liberazione delle Lettere

12
Sep

Manifesto - Lorenzo Marini - Typevisual

Debutta, con una campagna quotidiana, il Movimento per la Liberazione delle Lettere, attraverso un manifesto creato da Lorenzo Marini che esalta il genere della Type Art.

La Type Art è una corrente artistica che nasce dall’evoluzione pittorica esaltando lo studio dell’alfabeto e delle font dei caratteri grafici, attraverso un mixed media.

‘Le lettere sono nate libere e come gli uomini sono creature sociali, ma anche individuali. E’ tempo di celebrare la bellezza della geometria che le compone e lasciare il gregge della tipologia alfabetica’.

Questo è il pensiero che introduce il manifesto, sviluppato in dieci punti, e che ha spinto l’artista a ricercare e celebrare la bellezza individuale e intrinseca di ogni singola lettera. Una bellezza individuale, recita la nota,  espressione di una personalità che non si ripete mai. Una bellezza che, come recita il punto quattro del manifesto, va celebrata, evidenziata, resa manufatto artistico.

Marini spiega il concetto base del progetto con la metafora delle perle: “Al contrario di una collana, dove il filo di seta crea un legame funzionale, liberiamo le singole bellezze dalla loro schiavitù, dal loro ruolo obbligatorio”.

In questo modo, ogni elemento tradizionale delle lettere si presta a essere riletto dallo spirito creativo del maestro, in un percorso artistico in cui i segni vengono declinati in tutte le loro forme e reinterpretati secondo un ordine estetico e non funzionale.

Ogni lettera deve diventare dunque un’opera d’arte. Innumerevoli sono quindi le interpretazioni grafiche che ritraggono questi soggetti spesso dati per scontato. Interpretazioni grafiche di Lorenzo Marini che confluiscono nel Type Art oltre che dall’arte visiva, anche dal visual design, dall’estetica dei comics e dalla creatività dell’advertising.

L’artista aveva presentato già lo scorso ottobre la nuova corrente artistica di cui è caposcuola, in occasione della sua personale presso il Palazzo della Permanente di Milano. Dopo la prima esposizione, la Type Art la scorsa estate è stata protagonista della personale tenuta presso la Georges Bergès Gallery, galleria di New York.

Il Type di Lorenzo Marini è divenuto anche scultura ed è stato esposto alla Biennale di Venezia, Padiglione Armenia (guarda la nostra intervista), e il 20 ottobre prossimo il creativo esporrà anche alla Biennale Internazionale Western China, unico artista italiano invitato alla manifestazione.

Manifesto – Lorenzo Marini – Lettere

 










Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza possibile sul nostro sito.
Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy.Proseguendo con la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie