Rubriche / Engagement

Il Digital Instant di Leagas Delaney per Poltronesofà

20
Dec

post-matteo_800x600

Campagna social di Leagas Delaney Italia per Poltronesofà. ‘Raggiunte circa 1 milione di persone in solo 4 giorni’, riporta una nota. 

Dopo l’esito del referendum del 4 dicembre, l’idea è stata di rispondere ironicamente al Presidente del Consiglio, che ha subito annunciato la rinuncia alla sua poltrona, con un post su Facebook che lo invitava a sceglierne una di poltronesofà: Matteo, la prossima poltrona sceglila da noi: è garantita 10 anni.

Il riscontro avuto da questo primo post ha suggerito di creare un filone editoriale per la pagina Facebook di poltronesofà con nuovi post a commento delle evoluzioni dello scenario politico.

Il primo, dedicato all’Onorevole Verdini, aveva per tema la mancata assegnazione di una poltrona nel nuovo governo: Caro Denis, vieni a trovarciDa noi una poltrona la trovi di sicuro. L’Onorevole ha risposto chiedendo all’azienda colori, modelli, cataloghi e sconti per scegliere la sua poltrona.

A seguire, sono usciti altri due post. Uno (12 ministri su 18 hanno conservato la poltrona. Per gli altri, abbiamo 8 negozi a Roma.) scherzava col fatto che quasi tutti i ministri del nuovo governo erano già presenti nel vecchio, suggerendo ai pochi esclusi di recarsi in uno degli otto negozi poltronesofà a Roma.

E l’altro (La tua poltrona sembra un po’ scomoda, Paolo. Vieni a provare le nostre.) metteva in guardia il nuovo Presidente del Consiglio (Paolo Gentiloni), dai rischi e dai disagi di una poltrona ‘scomoda’. Invitandolo a provare quelle, più comode e sicure, di poltronesofà.

Post Matteo

Post Verdini

Post Gentiloni

Post Ministri

 










Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza possibile sul nostro sito.
Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy.Proseguendo con la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie