Rubriche / Dati e Mercato

Facebook cede in Borsa per colpa di Cambridge Analytica

19
Mar

Il titolo apre infatti a Wall Street perdendo il 5,20% e poi crolla a -7,50%.

Gli Stati Uniti e la Gran Bretagna chiedono risposte all’amministratore delegato Mark Zuckerberg, riporta l’Ansa, sulla società di dati che ha aiutato Donald Trump nelle lezioni del 2016 e ha giocato un ruolo importante nel voto sulla Brexit. Al social media viene chiesto di fare luce e di dire esattamente cosa sapesse sul ‘furto’ di dati di 50 milioni di americani, usati poi per spot politici mirati e per influenzare gli elettori.

Facebook ha oscurato Cambridge Analytica venerdì scorso, tre anni dopo aver scoperto che aveva infranto le regole del social network acquistando illegalmente i dati raccolti dall’app ‘thisisyourdigitallife’, messa a punta dall’accademico russo-americano Aleksandr Kogan.

Il social network intanto precisa che non si è trattato di un furto di dati poiché “la gente decide di condividere i dati con app e se queste app non rispettano gli accordi con noi e con gli utenti è una violazione”.










Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza possibile sul nostro sito.
Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy.Proseguendo con la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie