05
Dec

Assintel, con il suo Gruppo di Lavoro Sicurezza Informatica coordinato dalla Vice Presidente Paola Generali, ha attivato una serie di attività per fare cultura e preparare le imprese alla scadenza, sia Ict, sia utenti. Per le aziende Ict, Assintel ha presentato – lo scorso 8 settembre – all’Autorità Garante della Protezione dei dati Personali italiana il proprio Codice di Condotta rivolto al settore, nel rispetto dell’art. 40 e 41 del General Data Protection Regulation 679/2016. In questo modo, una volta approvato, le aziende Ict associate ad Assintel potranno aderirvi ed ottenere la certificazione che rappresenta in sede giudiziaria una delle comprove per l’adempimento al GDPR.

In attesa dell’approvazione del Codice di Condotta da parte dell’Autorità Garante, Assintel mette a disposizione le ‘Linee guida per le aziende Ict per adempiere al GDPR’, così da poter supportare fin da subito le aziende Ict nel percorso di implementazione degli adempimenti. A suo completamento, l’associazione ha anche siglato l’accordo con due enti di certificazione che, in convenzione, si occuperanno di monitorare l’adozione del Codice di Condotta Assintel certificando le aziende che l’avranno fatto in modo completo e corretto.

Infine, Assintel ha pensato anche alla figura del Data Protection Officer (Dpo) facendo sì che un comitato scientifico, esterno ad Assintel, selezionasse delle aziende socie candidate per svolgere il ruolo di Dpo – con tariffe vantaggiose – per le altre aziende associate.










Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza possibile sul nostro sito.
Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy.Proseguendo con la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie