30
Sep

Schermata 2017-09-30 alle 23.10.57

ADCI, l’associazione culturale che dal 1985 riunisce i migliori professionisti nel campo della comunicazione pubblicitaria, ha assegnato l’Hall of Fame, riconoscimento destinato ad un personaggio che si è distinto per l’aver portato un significativo contributo al nostro Paese, a Renato Pozzetto.

Renato Pozzetto ha ritirato il premio questa sera a Milano nella serata conclusiva di IF! Italians Festival, festival italiano della creatività̀, di cui ADCI è promotore, il cui fil rouge di questa edizione è stata la capacità di #sovvertire nel più alto senso del suo significato: rovesciare la visuale, ribaltare il paradigma.

“E’ un grande onore per noi includere Renato Pozzetto, artista a tutto tondo, nella Hall of Fame, in particolar modo proprio nell’anno in cui il tema centrale è stato sovvertire”, ha dichiarato Vicky Gitto, Presidente ADCI.  “Quando pensiamo a sovvertire ci viene in mente qualcosa di rivoluzionario in grado di ribaltare la realtà  e Renato, nella sua carriera, ha rivoluzionato con ironia rappresentando importanti cambiamenti sociali. Con Il ragazzo di campagna ha raccontato il trasferimento, il cambiamento e le sensazioni di giovani, che da un piccolo paese arrivavano ad una grande metropoli; con Grandi Magazzini ha interpretato le sensazioni delle persone all’arrivo dei centri commerciali che allora ribaltavano le modalità di acquisto e con Nessuno è perfetto ha trattato da pioniore ma con leggerezza, la tematica transgender, tabù per il tempo, e ancora oggi di grandissima attualità”.

 










Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza possibile sul nostro sito.
Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy.Proseguendo con la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie